Badanti in ospedale 'fantasmi' per fisco

Badanti in ospedale, di giorno e di notte al fianco dei pazienti, erano dei 'fantasmi' per il fisco. Quasi 400 mila euro di ricavi non dichiarati e oltre 10 mila euro di imposte regionali evase sono state scoperte dalla guardia di finanza negli ospedali di Mondovì e di Ceva, nel cuneese. Clamoroso il caso di una badante che, nel periodo dei controlli, ha guadagnato 116mila euro omettendo di dichiararli e di pagare le dovute imposte. L'operazione nell'ambito dei controlli finalizzati al contrasto del fenomeno del 'sommerso d'azienda'. Le fiamme gialle hanno acquisito dagli ospedali gli elenchi delle persone autorizzate a prestare assistenza ai pazienti ricoverati. Sette i soggetti titolari di partita Iva che si sono rivelati evasori totali, mentre un altro ha omesso di dichiarare tutti i ricavi.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Monferrato
  2. Il Monferrato
  3. SVsport
  4. Targatocn.it
  5. Gazzetta d'Alba

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Albaretto della Torre

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...